Cosa
  • Cimiteri
  • Kasherut e servizi
  • Musei e Memoriali
  • Quartieri Ebraici
  • Sinagoghe
Dove

Abbazia benedettina, ha origine in una basilica paleocristiana datata fra la seconda metà del IV secolo e la prima metà del V, a sua volta edificata sul sito di un precedente tempio pagano. Il complesso si compone di due principali fabbricati: la chiesa antica con foresteria, costituita dall’edificio paleocristiano, trasformato e ampliato in particolare in epoca longobarda e normanna (X – XI sec.), e la chiesa nuova (XI – XII sec.), mai ultimata e per questo nota con il nome di “Incompiuta”. Posta in asse con la chiesa antica, l’Incompiuta rappresenta un monumentale progetto di ampiamento della struttura monastica, di cui fu tuttavia possibile porre in opera soltanto i muri perimetrali e alcune colonne della navata destra.

L’Incompiuta costituisce un’importante fonte documentaria sulla presenza ebraica nel territorio. Fu infatti costruita – come molto spesso accadeva – reimpiegando come materiale edilizio elementi appartenuti a monumenti d’epoca precedente: fra questi, anche numerose lastre epigrafiche ebraiche datate al IX secolo, probabilmente provenienti dall’area cimiteriale identificata in direzione del vicino anfiteatro romano. Lo studio delle iscrizioni ha permesso di datare la permanenza di un gruppo ebraico a Venosa sino al IX secolo, ancora diversi secoli dopo la dismissione delle catacombe. Da allora, forse in concomitanza con la conquista bizantina, le notizie si interrompono e si suppone un trasferimento della in località adiacenti.

 


 

Strada provinciale Ofantina
Parco archeologico – Ingresso lato Chiesa di San Rocco

Orari
dalle 9 a un’ora prima del tramonto
Chiuso martedì mattina, Natale, Capodanno, 1 maggio

Ingresso a pagamento (€ 2,50). Biglietto cumulativo con il Castello (orario 9-19)
 
Info
Tel. +30 0972 36095
E mail pm-bas.museovenosa@beniculturali.it
E mail pm-bas@beniculturali.it