Cosa
  • Cimiteri
  • Kasherut e servizi
  • Musei e Memoriali
  • Quartieri Ebraici
  • Sinagoghe
Dove
Progetto di realizzazione della sede museale in corso, il MEIS è da anni attivo con mostre, convegni e festival. Per le attività in corso: http://www.meisweb.it/.
L’Ente nasce, in forma di Fondazione istituita con legge dello Stato, per illustrare la cultura e la più che bimillenaria storia degli Ebrei in Italia: un museo contemporaneo, un laboratorio culturale, non legato a una collezione permanente di oggetti in esposizione, ma anche negli spazi concepito come “luogo dalle possibilità mutevoli”.
Diversi i motivi che hanno portato il Parlamento italiano alla scelta di Ferrara come sede del Museo Nazionale. Fra questi, la gloriosa storia della comunità ebraica locale, in passato fra le più numerose e vivaci d’Italia e dal Novecento resa ulteriormente nota anche attraverso le ambientazioni dei racconti di Giorgio Bassani.
Per la sede, la scelta è stata quella di riqualificare il complesso delle ex carceri di via Piangipane, realizzato nel 1912 e dismesso dal 1992. Una profonda conversione di identità è alla base del progetto museografico: da luogo di reclusione ed emarginazione a spazio aperto e di interrelazione. Dei diversi edifici che componevano il complesso carcerario secondo la tipologia “a palo telegrafico”, sono conservati solo i due fabbricati più rappresentativi dell’originaria funzione: il braccio panottico e la palazzina di via Piangipane, fronte storico verso la città, originariamente adibita a residenza del comandante e del direttore del carcere e oggi destinata agli uffici del MEIS. Al posto dei corpi demoliti, secondo il progetto vincitore del concorso internazionale di architettura, ospiteranno le funzioni museali (spazi espositivi e sale destinate alla didattica, auditorium, bookshop, ristorante e caffetteria kasher) cinque nuovi volumi in calcestruzzo e vetro, a richiamo dei cinque libri della Torah, e un giardino.

Via Piangipane, 79/83 – 44121 Ferrara

http://www.meisweb.it/