Cosa
  • Cimiteri
  • Kasherut e servizi
  • Musei e Memoriali
  • Quartieri Ebraici
  • Sinagoghe
Dove

Checkout Sinagoga di Siena Watch Video

L’attuale sinagoga di Siena, inaugurata nel 1786, si trova in via delle Scotte, in fondo a via degli Archi, ed è frutto di una consistente opera di ampliamento e rinnovamento degli originali spazi sinagogali. Fu progettata dall’architetto fiorentino Giuseppe del Rosso ancora in epoca di ghetto: nessun elemento in facciata ne manifesta pertanto la funzione.

L’aula sinagogale, posta al primo piano, decisamente più decorata negli interni, è preceduta da un grande atrio in cui si nota la bella sedia di Elia in legno intagliato e intarsiato, donata dal rabbino Nissim nel 1860.

L’interno dell’aula è di gusto neoclassico con elementi rococò. Le pareti sono scandite da paraste con capitelli ionici decorati con ghirlande; nel settore centrale dell’alta volta a botte sono rappresentate le Tavole della Legge.

La disposizione interna è a pianta centrale: sul lato opposto all’ingresso si trova l’aron , decorato da colonne in marmo e un timpano curvo, spezzato in corrispondenza di un medaglione che reca la scritta “Sappi davanti a Chi sei”. Come riporta un’iscrizione, l’aron fu offerto dalla famiglia Gallichi nel 1786. Di poco precedente è la tevah (1756), costituita da una pedana tondeggiante chiusa da una balaustra in noce. Lunghe file di banchi per il pubblico sono rivolte ad essa, fronteggiandosi lungo i lati maggiori.

Nei locali del matroneo è allestita una mostra didattica che illustra eventi e aspetti più significativi della presenza ebraica a Siena.

 


 

Vicolo delle Scotte 14, 53100, Siena

Contatti: tel. + 39 0577 271345 – +39 055 2346654

e mail: http://www.jewishtuscany.it/contact-us/

sito web: www.jewishtuscany.it

Orari di visita: domenica, lunedì, giovedì: 10.30-17.30 (tour ogni mezz’ora, dalle 10:45 alle 16:45 – ultimo tour alle 16.45); http://www.jewishtuscany.it/orari-di-apertura/

Chiusura: http://www.jewishtuscany.it/orari-di-apertura/

Ingresso a pagamento

L’edificio è adeguato al superamento delle barriere architettoniche.