Cosa
  • Cimiteri
  • Musei, mostre e memoriali
  • Quartieri ebraici
  • Sinagoghe
Dove

Il Tempio Maggiore di Trieste è fra le sinagoghe più maestose d’Europa. Inaugurato nel 1912 su progetto degli architetti Ruggero e Arduino Berlam, è un tipico esempio di sinagoga dell’Emancipazione, per il carattere monumentale, i richiami stilistici orientaleggianti e la disposizione interna; esprime l’importanza raggiunta dalla Comunità ebraica nella vita economica e culturale della città.

L’edificio presenta tre facciate diverse ma raccordate da elementi decorativi comuni. Il maestoso portale principale, affacciato su via Donizetti, immette direttamente nella grande sinagoga. La sala, ampiamente illuminata dai rosoni in facciata, ha pianta rettangolare suddivisa in tre navate. Al fondo, la grande abside con semicupola rivestita in mosaico dorato accoglie il monumentale aron, decorato con ante in rame dorato e sormontato da una struttura a quattro colonne che sorreggono le Tavole della Legge. Nello spazio antistante l’aron è collocata la tevah a leggìo; l’area è delimitata da una balaustra in marmo ornata di spighe, simbolo della Comunità di Trieste. I banchi per il pubblico, allineati in file parallele, sono rivolti a quest’area.

Le balconate del matroneo – oggi non più utilizzate anche per motivi di sicurezza – si estendono lungo i tre lati rivolti all’aron; una galleria sopra all’ingresso ospita un grande organo.

Nello stesso complesso hanno sede gli uffici della Comunità e un oratorio più piccolo per l’uso quotidiano.


Via San Francesco, 19 – Trieste

Informazioni e contatti per visite:
http://www.triestebraica.it/it/culturaturismo/la-sinagoga/informazioni