Cosa
  • Cimiteri
  • Kasherut e servizi
  • Musei e Memoriali
  • Quartieri Ebraici
  • Sinagoghe
Dove

Il Museo Ebraico di Bologna, aperto nel 1999, sorge accanto all’ex ghetto, in un’ala posteriore del cinquecentesco palazzo Pannolini appositamente ristrutturata.

Il museo è suddiviso in tre sezioni: una dedicata alla mostra permanente, una destinata alle numerose attività temporanee ed una utilizzata come biblioteca – centro di documentazione.

Il percorso espositivo presenta un inquadramento culturale e storico del popolo ebraico sin dalle origini, e approfondisce, nelle epoche più vicine, gli insediamenti ebraici di Bologna e della regione. Distante da funzioni conservative di una collezione originale, si tratta di un museo didattico fondato su apparati di comunicazione grafica e multimediale. Nelle diverse sezioni sono pensati più percorsi paralleli in ragione del diverso livello di approfondimento ricercato da ciascun visitatore. Si ha un percorso “introduttivo” a video, uno “intermedio” con pannelli grafici e uno più “analitico” con postazioni multimediali di accesso alle banche dati del centro di documentazione.

Il museo è polo informativo sui siti ebraici di Bologna e della regione, e costituisce la base per un più esteso itinerario esterno, di cui cura, su richiesta, visite guidate.

Nel ricco calendario annuale di attività temporanee si trovano seminari, corsi di lingua, mostre, presentazioni di libri e concerti.


Via Valdonica 1/5 – 40126 Bologna

Informazioni e contatti: tel. +39 051 29 11 280 – +39 051 65 69 003
e-mail info@museoebraicobo.it – didattica@museoebraicobo.it
www.museoebraicobo.it