Cosa
  • Cimiteri
  • Musei, mostre e memoriali
  • Quartieri ebraici
  • Sinagoghe
Dove

Cimitero utilizzato fra il 1840 e il 1900, è la quarta area di sepoltura utilizzata dagli ebrei di Livorno. Da principio, probabilmente, il gruppo si servì della spiaggia dei Mulinacci, nei pressi di viale Italia e via della Bassata. Nel 1648 venne concesso un terreno a ridosso della Fortezza, in via Pompilia, e successivamente un’area in via del Corallo, fra le vie Garibaldi e Galilei. Quest’ultima, acquisita nel 1738, rimase attiva sino agli anni trenta dell’Ottocento, quando ne fu interdetto l’uso per l’eccessiva prossimità al centro abitato. Un secolo più tardi, nel 1939, i campi antichi venivano espropriati e, dopo la guerra, molte lapidi vennero trasferite nei due cimiteri tuttora esistenti.

Il Cimitero Ebraico Monumentale occupa un terreno di forma trapezoidale, suddiviso da un viale alberato in asse fra il fabbricato di ingresso e la cappella per i riti funebri. Nella trama delle sepolture emergono diverse tombe monumentali, talvolta arricchite da motivi ornamentali tratti dalla coeva simbologia cimiteriale non ebraica. Distanti dalla tradizione ma assai tipiche del periodo, sono emblematiche del desiderio di molte famiglie di manifestare il proprio prestigio, ma anche di onorare la memoria di singole figure. È il caso del monumento al generale tunisino Nissim Semama morto nel 1837, della cappella della famiglia Attias o dell’edicola di Giovacchino Chayes, opera dell’architetto ebreo vercellese Marco Treves (il cui nome è associato a diverso titolo a numerosi progetti in ambito ebraico, come le sinagoghe di Firenze, Vercelli e Pisa e il cimitero di Rifredi a Firenze).

Fra i 27 rabbini sepolti – specchio del fervore degli studi ebraici a in città – Elia Benamozegh, esegeta e cabalista, guida della Comunità, assai attivo nello studio ma anche partecipe della vita cittadina e dello stato.


Via Ippolito Nievo 134

Per visite:
Comunità ebraica di Livorno
Tel. +39 0586 896290
Tel. +39 0586 516250 (seconda linea telefonica)
Email comunitaebraica.livorno@gmail.com
oppure
Cooperativa Amaranta Service
Tel. +39 0586 839772
Cell. +39 320 8887044
E-mail amarantaservice@tiscali.it
https://www.facebook.com/amarantaservizi/